Per informazioni chiama allo 045 532760 o richiedi una consulenza

Liposcultura non chirurgica

lipo

FOSFATIDILCODINA

Per la correzione di adiposità localizzata e di cellulite interessante, l’addome, le braccia, l’interno cosce, le coulotte de cheval,i fianchi e le ginocchia.

Cos’è la FOSFATIDICOLDINA

La fosfatidicoldina è un fosfolipide in grado di sciogliere il grasso con il quale viene a contatto. La sostanza è stata utilizzata per anni nel trattamento delle ipercolesterolemie, solo recentemente si è scoperto l’importante ruolo in campo estetico. La fosfatidicoldina iniettata con sottilissimi aghi nelle aree di accumulo adiposo determina uno SVUOTAMENTO degli adipociti (le cellule del tessuto grasso) con conseguente progressiva riduzione dell’adiposità localizzata. Il trattamento assolutamente NON chirurgico, si effettua in ambulatorio. Subito la paziente è in grado di riprendere qualsiasi attività, comprese le attività sportive.

In cosa consiste la novità?

Fino ad oggi la soluzione più efficace al problema delle adiposità localizzate e della cellulite è stata rappresentata dalla lipoaspirazione, una tecnica chirurgica che prevede l’asportazione del grasso mediante suzione. Questo metodo è un vero e proprio intervento chirurgico, con tutti i rischi e i costi che questo comporta. Si esegue in sala operatoria, in anestesia, con un decorso post-operatorio che richiede riposo, attenzioni, e adeguate medicazioni compressive.                                  La nuova metodica trae origini dalla mesoterapia (tecnica che consiste nell’iniettare farmaci nel derma). La tecnica mesoterapica era in grado di risolvere l’inestetismo solo parzialmente, con tempi molto lunghi e numerose sedute: il problema non riguardava tanto la tecnica quanto l’inferiore efficacia dei farmaci utilizzati. Oggi, grazie alle ricerche di numerosi medici e chirurghi internazionali, si è riusciti a modificare la tecnica, infiltrando direttamente nel grasso e, soprattutto, ad utilizzare una sostanza naturale più efficace nello sciogliere i grassi, la fosfatidicoldina, tanto da poter eliminare la cellulite (e il suo caratteristico aspetto della pelle a buccia d’arancia) o le adiposità localizzate in 3 o 4 sedute. E’ dunque una tecnica innovativa che prevede delle semplici iniezioni direttamente nello strato adiposo, che determineranno la fuoriuscita del grasso dagli adipociti e il suo smaltimento, per vie naturali, affinando così il profilo di addome, braccia, glutei e cosce.

Come si procede

Identificate e marcate le zone di accumulo adiposo, si applica una dose di crema anestetica sulla parte da trattare, quindi, dopo disinfezione, si infiltra mediante aghi piccoli e sottili la fosfatidicoldina, direttamente all’interno del pannicolo adiposo distribuendo il farmaco in modo da ottenere una lisi quanto più omogenea e simmetrica. Di fondamentale importanza è la comunicazione tra Paziente e Medico dalla valutazione iniziale in avanti. Entrambi valutano le sedi da trattare e in base al desiderio di risultato, si adeguerà la terapia.

 

E’ doloroso?

Assolutamemnte tollerabile. Un leggero bruciore nella zona di infiltrazione seguito da un fastidio alla compressione nei giorni successivi, simile ad una contusione.

Lividi

Può accadere che in alcuni distretti si verifichino dei versamenti, che scompaiono nel giro di una settimana. Nulla in confronto ai postumi di una liposuzione. La lettura scientifica internazionale non riporta alcun effetto collaterale di rilievo mentre recenti lavori scientifici riportano risultati positivi nel 98% dei pazienti trattati.

Controindicazioni

Attualmente i protocolli proposti in Medicina Estetica vedono l’esclusione di bambini, donne in gravidanza o allattanti, diabetici con vasculopatie, e ovviamente chi è allergico alla Soia. Vi sono altre condizioni a rischio da valutarsi nel corso di una visita: le insufficienze epatiche e/o renali. L’adiposità con BMI>30, alcune situazioni immuno-endocrine quali la tiroidite o infezioni croniche particolarmente rischiose; alterazioni della coagulazione.

Indicazioni

La metodica si dimostra efficace nella correzione di adiposità localizzata e di cellulite interessante, l’addome, le braccia, l’interno cosce, le coulotte de cheval, i fianchi e le ginocchia. Ricordiamo che le filtrazioni di fosfatidicoldina non possono essere considerate sostitutive di strategie dietetiche ed esercizio fisico o di altre soluzioni teraputiche medico-chirurgiche nel paziente obeso.

Durata trattamento e risultato

Il trattamento è molto veloce: in genere bastono quindici minuti per due o quattro aree di adiposità. L’iniziale effetto compare a partire dal terzo giorno e raggiungere il suo picco da una a tre settimane dopo il trattamento, perdurando in maniera definitiva.

Nel corso di una seduta si riescono a trattare da due a quattro cuscinetti, in base all’entità dell’inestetismo. Ipotizzando una situazione tipo, in tre o quattro sedute si possono eliminare definitamente coulotte de cheval e accumuli sui fianchi. Dopo il trattamento si possono riprendere subito le normali attività. Il costo del trattamento è notevolmente inferiore a quello delle soluzioni chirurgiche tradizionali, rivelandosi quindi semplice e accessibile.